Il mio percorso di ricerca estetica e narrativa ha come basi la fotografia di strada: espressione pura e sintetica della casualità delle situazioni, che racconta la vita, la strada, la città, usando la combinazione di più elementi narrativi forti che si compongono in una immagine dal significato intenso.

Nella sua espressione più abusata e leziosa, la fotografia di strada farebbe largo uso di scatti in bianco e nero, e l’ironia diventa il principale contenuto.

Nella mia visione, l’ironia della casualità è uno strumento di analisi e di indagine del sostrato sociale di una realtà urbana o di un popolo intero.

Click here to Read More